BATTIPAGLIESE DE ANGELIS ULTIMO COLPO AD EFFETTO PER IL DS GUARIGLIA:”SONO IN UNA GRANDE PIAZZA”

Se dovesse passare inosservato l’arrivo di De Angelis classe 1996 alla Battipagliese non sarebbe giusto per l’informazione e non renderebbe merito alla Battipagliese e al suo Ds Guariglia,fra i migliori in circolazione.Massimiliano De Angelis è troppo bravo per giocare in eccellenza e fortuna che almeno è arrivato in una piazza blasonata e ricca di storia come la Battipagliese dove gli echi di un calcio professionistico fatto a grossi livelli ancora gridano nel vuoto di uno stadio Pastena abbandonato dalla politica e tenuto in vita dalle zebrette quelle immortali quelle che quando le vedi ancora ti fanno venire i brividi dietro la schiena e per chi ha vissuto l’epopea bianconera vi assicuriamo sono ancora  suggestioni particolari.Questo mancino di Sant’Egidio Montalbino è un giocatore fantastico.Ma,come tanti,è stato stritolato dall’inefficienza di un calcio mangia uomini nel quale non vi sono dirigenti all’altezza.Se il sud avesse una classe dirigenziale all’altezza,competente e pronta probabilmente lo scudetto arriverebbe con più costanza e la serie A sarebbe costituita da almeno da tre quarti da squadre del meridione.

I talenti che spigano ogni giorno qui al sud sono tantissimi.De Angelis è uno di quelli al pari di tanti altri tipo Antonio Cibele tanto per fare un esempio o un Pippo Viscido per non allontanarci tanto calciatori brillanti che avrebbero potuto fare carriere molto più onorabili e invece sono finiti nel quasi oblio dei dilettanti .La citazione è d’uopo per la stima che nutriamo per i due.Massimiliano De Angelis ha solo 22 anni ma già una carriera alle spalle di prestigio,Nocerina,Sorrento,Catania,Ternana per citare qualche blasonata ,la sua giovane età gli consente di ripartire e Battipaglia è la piazza giusta.Carmine Guariglia il ds è stato abile a portarlo in bianconero perchè è attentissimo e scrupoloso,aggiornato e sempre sul pezzo.Non poteva farsi sfuggire questo talentuoso mancino dalle movenze eleganti,il passo felpato, lo scarico preciso e l’inserimento facile senza palla e con la palla.Il controllo della sfera è naturale,ha un modo molto originale di accarezzare il pallone e di centrare la mira per l’imput fornito al calcio.”Può fare il centrocampista esterno e l’esterno basso -spiega- Guariglia,lo abbiamo preso perchè ci garantisce molte soluzioni e poi perchè vuole rilanciarsi”.Massimiliano De Angelis è un ragazzo d’oro subito inserito nello spogliatoio dove re Mounard e gli altri lo hanno accolto con grande affetto facendolo sentire subito integrato al gruppo e lui questa cosa l’ha apprezzata tantissimo: “E’ un gruppo splendido e non mi poteva capitare di meglio.Sono contento di essere arrivato in una grande piazza ricca di storia e di valori e da qui voglio ripartire perchè sono giovane e magari con la Battipagliese tornare in alto perchè questa squadra merita categorie superiori con tifosi straordinari.”Le premesse ci sono tutte e Battipaglia quando vuole sa coccolare i suoi beniamini.Sergio Vessicchio

WWW.CANALECINQUETV.IT

Related News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: