CAPACCIO-PAESTUM, TERZA EDIZIONE DEL PREMIO “SALVATORE APADULA”, VINCONO SERGIO ALESSIO, ALFONSO DI LASCIO E ANGELO ALESSIO

Circa duecento persone, ospiti di caratura internazionale e tantissimi premiati, sono questi i numeri della Terza edizione del Premio “Salvatore Apadula”. Scenario delle grandi occasioni quello visto nella splendida cornice del Paradiso AgriPaestum l’8 giugno, giorno dell’anniversario della scomparsa di Mister Salvatore Apadula, il Piccolo Grande Uomo cui il premio è dedicato, con l’intento di onorarne la memoria e l’esempio. E sono stati proprio i ricordi i veri protagonisti di questa edizione. Spazio alla commozione che si è trasformata in singhiozzi quando sullo sfondo scorrevano i video dedicati a Ducci Vecchio, Peppe Seno e Gerardo De Simone, cui sono andati i riconoscimenti alla memoria e soprattutto i tanti applausi misti alle lacrime della platea. Ricordo che ha marcato anche Luciano Vessicchio quando, ricevuto il ricevuto il riconoscimento alla carriera per le tante imprese calcistiche, ha dedicato il suo pensiero a Marco Coviello, un giovane allievo dell’allenatore agropolese ai tempi dell’Herajon scomparso prematuramente. Ci sono stati però anche tanti ricordi di gioia che uniti alla commozione hanno creato l’atmosfera speciale che l’evento riesce a regalare. C’erano i soliti capannelli, dove i racconti dei tempi che furono inumidivano gli occhi dei loro protagonisti e le risate si sprecavano nella narrazione degli aneddoti che hanno caratterizzato gli anni felici di intere generazioni. Importanti e prestigiosi sono stati gli ospiti, il team manager della Salernitana Sasà Avallone e l’attaccante granata Massimo Coda che insieme al presidente della Bcc Capaccio Paestum e proprietario di Convergenze Rosario Pingaro hanno premiato alcuni ragazzini delle scuole calcio con una Borsa di merito Sportivo. Premi anche per gli allenatori che quest’anno sono riusciti nell’impresa di vincere un campionato o di compiere il salto di categoria: Gianni Citera del Real Laura e Dario Petraglia della Licinella sono gli unici allenatori che hanno regalato quest’anno ad alcune squadre del nostro territorio questa soddisfazione. Spazio inoltre ai premi veri e propri, in quest’edizione arricchiti dall’aggiunta di un ulteriore Premio a un allenatore distintosi in ambito nazionale e internazionale. Accanto ai vincitori Sergio Alessio e Alfonso Di Lascio, rispettivamente della categoria dirigenti e allenatori, vi era Angelo Alessio, allievo diretto di Mister Salvatore Apadula e neocampione della Premier League con il Chelsea. Il tutto inaugurato dai saluti del Sindaco Italo Voza e dagli interventi di Vincenzo Leccese, osservatore delle Nazionali italiane giovanili, e di Giuseppe Troncone, Presidente dell’Associazione “Salvatore Apadula”.

 

Related News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: