HO AVUTO RAGIONE IO, ALLEGRI E’ SCARSO! VIA DALLA JUVE! di Sergio Vessicchio

Non abbiamo mai avuto dubbi sulla pochezza tecnica e tattica di un allenatore scadente come Allegri. Ho indovinato anche i gol che la Juve avrebbe preso in finale quando qualcuno mi ricordava che in tutto il cammino ne aveva presi 3. Nessuno mi voleva credere che la Juve avrebbe preso la goleada ma per chi la segue quotidianamente come noi era facile prevederlo. Allegri un saccente presuntuoso capace di distruggere il 3-5-2 che ha sempre dato certezze e grandi risultati rivoluzionandolo con giocatori fuori ruolo e senza nessuna possibilità di vittoria. Mandzukic come Cabrini e Dybala come Furino sono le sue chicche vergognose, Allegri fa schifo come allenatore, come gestore e non si tratta di un aziendalista. Ha litigato con tutti i calciatori e il fatto che loro non volevano questo schieramento è il segreto di Pulcinella. In campionato, negli ultimi due mesi, prima di battere Crotone e Bologna, aveva vinto solo con Genoa e Pescara. In Coppa dei Campioni due volte contro il Porto in dieci uomini ha rischiato di perdere. Col Barcellona la vittoria l’ha costruita allo Stadium (forse l’unica partita buona), con il Monaco vinceva anche la Sambenedettese. A Napoli la grande vergogna, altro che gestire. La squadra è stata mortificata e ridicolizzata e se la gestione era quella ha portato in finale una squadra vergognosa senza ne capo ne coda, incapace di reagire minimamente contro un Real Madrid scarso. Allegri ha consentito a Roma e Napoli di riequilibrare anche le posizione, di colmare il gap, di far ripartire la Juventus alla pari con gli altri smontandola e rompendo il giocattolo a furia di picconate. Ha preso la Juve a martellate, l’ha ridicolizzata, ha fatto giocare Dybala, (ultimo gol in trasferta a Empoli) nella sua metà campo deprezzandone il già dubbioso valore, ha distrutto la BBC in difesa. Di questo allenatore la Juventus non sa che farsene. E’ ridicolo, è una vergogna! E ci avevano fatto credere che si trattava di gestire, ma quale gestione se a Cardiff ha portato una squadra specchio della sua incapacità. Ha riportato Higuain ai tempi di Benitez, un bidone da 90 milioni che solo le capacità di Sarri avevano rimesso in piedi. Ha distrutto Marchisio, il principino bianconero, per fare posto ad un acquisto indecente come Pjanic. Questo ha fatto danni incalcolabili nella Juve e se non lo mandano via ne farà tanti altri. Un limitato, soltanto i prezzolati possono parlare bene di lui. Far giocare il miglior attaccante d’europa a terzino sinistro è uno schiaffo al calcio. Perdere due finali in tre anni, intervallate dal suicidio di Monaco, dove la squadra costretta a 13 giocatori per la lunga catena di giocatori infortunati (sempre per colpa sua) fu bloccata dalle sue scelte. Gli scudetti che ha vinto li avrebbe vinti chiunque sulla panchina. Ha ridimensionato un progetto vincente ed oltre ad aver perso due Coppe dei Campioni ha perso anche due Supercoppe per i suoi errori. E’ da tempo che stiamo predicando il suo esonero e se la Juve l’avesse mandato via 3 mesi fa, oggi avrebbe alzato la Coppa dei Campioni. Alle finali ci si arriva, ma su una partita, quando hai un allenatore scarso la perdi. Due anni fa fece giocare insieme Vidal e Pirlo che in quella stagione non avevano quasi mai giocato insieme, questa volta ha presentato giocatori fuori ruolo e smantellato una squadra vincente. Scrivemmo qualche tempo fa che Allegri era la forza degli antijuventini, oggi lo confermiamo con fermezza e con autorevolezza. Tutti questi cretini che lo elogiano su internet, sui giornali, in televisione non sono altri che degli handicappati mentali e vergognosi insetti distruttivi e scientemente negativi per la squadra. Allegri è una vergogna. Questa coppa l’ha persa lui. Deve andare via subito, lo predichiamo da tempo, lo sosterremo sempre. E ora cominci pure la festa per gli antijuventini, è meritata. Sergio Vessicchio

Related News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: